NOTA! Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Trattamento dei dati personali

In riferimento al D.lgs 30 giugno 2003 n. 196 (codice in materia di protezione dei dati personali), le comunichiamo che ogni attenzione è posta a tutelare la riservatezza e la privacy dei visitatori del presente sito ed il trattamento dei suoi dati personali è finalizzato alla gestione delle operazioni descritte ed all'invio di nostro materiale informativo.
L’informativa è resa soltanto per il sito centrostudistasa.eu e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite appositi link
L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica ai nostri indirizzi e-mail di contatto comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessaria per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali contenuti nella missiva, che saranno utilizzati solo per lo scambio di informazioni tra centrostudistasa ed il proprietario dell'indirizzo e-mail inviato.
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettifica (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003) . Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
Le richieste vanno inoltrate al Titolare del trattamento.
Per far valere tali diritti, l'Utente può rivolgersi direttamente al Titolare del Trattamento dei Dati personali all'indirizzo centrostudistasa@gmail.com

Gli applicativi software utilizzati in questo Sito possono contenere la tecnologia “cookie”. I cookie hanno principalmente la funzione di agevolare la navigazione da parte dell’utente. I cookie potranno fornire informazioni sulla navigazione all’interno del Sito e permettere il funzionamento di alcuni servizi che richiedono l’identificazione del percorso dell’utente attraverso diverse pagine del Sito. Per qualsiasi accesso al sito, indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrati il tipo di browser, il sistema operativo (es. Microsoft, Apple, Android, Linux, ecc…), l’Host e l’URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. L’utente ha comunque modo di impostare il proprio browser in modo da essere informato quando ricevete un cookie e decidere in questo modo di eliminarlo. Ulteriori informazioni sui cookie sono reperibili sui siti web dei fornitori di browser.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccole stringhe di testo che vengono salvate nel computer dell’utente quando si visitano determinate pagine su internet. Nella maggior parte dei browser i cookie sono abilitati di default, tuttavia in fondo a questa pagina ci sono le informazioni necessarie per modificare le impostazioni dei cookie sui browser. I cookie che generiamo non sono dannosi per il device, non conserviamo informazioni identificative personali, ma usiamo informazioni per migliorare la permanenza sul sito. Per esempio sono utili per identificare e risolvere errori.
I cookie possono svolgere diverse funzioni, come ad esempio di navigare fra le varie pagine in modo efficiente e in generale possono migliorare la permanenza dell’utente. Il titolare si riserva il diritto di utilizzare i cookie, con il consenso dell’utente ove la legge o i regolamenti applicabili così stabiliscano, per facilitare la navigazione su questo sito e personalizzare le informazioni che appariranno. Il titolare si riserva inoltre il diritto di usare sistemi simili per raccogliere informazioni sugli utenti del sito, quali ad esempio tipo di browser internet e sistema operativo utilizzato, per finalità statistiche o di sicurezza

Tipi di cookie

I cookie poi si distinguono in “di sessione” e “persistenti”, i primi una volta scaricati vengono poi eliminati alla chiusura del Browser, i secondi invece vengono memorizzati fino alla loro scadenza o cancellazione. I cookie di sessione utilizzati hanno lo scopo di velocizzare l’analisi del traffico su Internet e facilitare agli utenti l’accesso ai servizi offerti dal sito. I cookie di sessione vengono principalmente utilizzati in fase di autenticazione, autorizzazione e navigazione nei servizi ai quali si accede tramite una registrazione. La maggior parte dei browser è impostata per accettare i cookie. Se non si desidera accettare i cookie, è possibile impostare il computer affinché li rifiuti oppure visualizzi un avviso quando essi vengono archiviati. Se l’interessato rifiuta l’uso dei cookie alcune funzionalità del sito potrebbero non funzionare correttamente ed alcuni dei servizi non essere disponibili. L’uso di c.d. cookie di sessione è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione, necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Tali dati hanno natura tecnica, validità temporanea e non sono raccolti allo scopo di identificare gli utenti ma, per via del loro funzionamento e in combinazione con altri dati detenuti da soggetti terzi (ad esempio il fornitore di connessione Internet dell’interessato), potrebbero permetterne l’identificazione. I Cookie di prima parte sono leggibili al solo dominio che li ha creati.

Che cookie utilizziamo?

Cookie strettamente necessari al funzionamento del sito:
Sono cookie indispensabili alla navigazione sul sito (per esempio gli identificativi di sessione) che consentono di utilizzare le principali funzionalità del sito e di proteggere la connessione. Senza questi cookie, non sarà possibile utilizzare normalmente il sito.

Cookie di aiuto alla navigazione:

Questi cookie aiutano alla navigazione. Ad esempio memorizzano informazioni in merito alla lingua preferita.

Cookie di terze parti:

Questo sito utilizza i seguenti cookie di terze parti. Per il funzionamento dei cookie in Google Analytics potete consultare la documentazione ufficiale fornita da Google cliccando su QUESTO LINK.

Come posso disabilitare i cookie?

La maggior parte dei browser accettano i cookie automaticamente, ma potete anche scegliere di non accettarli. Se non desideri che il tuo computer riceva e memorizzi cookie, puoi modificare le impostazioni di sicurezza del browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Safari ecc…).

Esistono diversi modi per gestire i cookie e altre tecnologie di tracciabilità. Modificando le impostazioni del browser, si possono accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati. Si possono eliminare tutti i cookie installati nella cartella dei cookie del suo browser. Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni.

Fate clic su uno dei collegamenti sottostanti per ottenere istruzioni specifiche:

Microsoft Internet Explorer

Cliccare l’icona ‘Strumenti’ nell’angolo in alto a destra e selezionare ‘Opzioni internet’. Nella finestra pop up selezionare ‘Privacy’.
Qui potrete regolare le impostazioni dei vostri cookie oppure tramite il seguente LINK.

Google Chrome

Cliccare la chiave inglese nell’angolo in alto a destra e selezionare ‘Impostazioni’. A questo punto selezionare ‘Mostra impostazioni avanzate’ (“Under the hood’”) e cambiare le impostazioni della ‘Privacy’.
Qui potrete regolare le impostazioni dei vostri cookie oppure tramite il seguente LINK.

Mozilla Firefox

Dal menu a tendina nell’angolo in alto a sinistra selezionare ‘Opzioni’. Nella finestra di pop up selezionare ‘Privacy’.
Qui potrete regolare le impostazioni dei vostri cookie, oppure tramite il seguente LINK.

Apple Safari

Dal menu di impostazione a tendina nell’angolo in alto a destra selezionare ‘Preferenze’. Selezionare ‘Sicurezza’.
Qui potrete regolare le impostazioni dei vostri cookie oppure tramite il seguente LINK.

Se non si utilizza nessuno dei browser sopra elencati, seleziona “cookie” nella relativa sezione della guida per scoprire dove si trova la tua cartella dei cookie.

Cookie Google Analytics

Per disabilitare i cookie analitici e per impedire a Google Analytics di raccogliere dati sulla navigazione, scaricare il Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

Clicca sui link per andare a disabilitare i cookie dei rispettivi servizi di terzi:

Servizi di Google

Facebook

Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell’art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014.

 
 

ARTICOLO 1 – FINALITÀ

Il presente Regolamento interno disciplina il funzionamento e l’organizzazione dell’Associazione (di seguito “Centro Studi”) ed integra quanto previsto nello Statuto.

ARTICOLO 2 – FUNZIONAMENTO ORGANI SOCIALI


2.1 L’ASSEMBLEA


L’Assemblea dei Soci nomina il Consiglio Direttivo (C.D.) del Centro Studi ed al suo interno il Presidente ed il Vice Presidente nonché il Tesoriere tra i soci in regola con i pagamenti della quota associativa ed iscritti al Centro Studi da almeno due anni.
L’Assemblea dei Soci è convocata dal Presidente, a seguito di delibera del C.D., in via ordinaria, ogni anno, mediante avviso (inviato per e-mail e/o pubblicato sul sito) contenente una proposta di ordine del giorno. L’Assemblea può essere convocata anche su richiesta di almeno un terzo dei soci in regola con i pagamenti delle quote annuali.
L’Assemblea provvede ad approvare il bilancio consuntivo annuale, le previsioni di spesa per l’anno successivo di cui all’art. 7 dello Statuto, nonché delibera su tutti gli altri argomenti di carattere generale posti all’ordine del giorno.
L’avviso di convocazione viene inviato a tutti i soci almeno venti (20) giorni prima della data stabilita per l’Assemblea.
L’Assemblea dei Soci è valida in prima convocazione quando è presente la maggioranza dei soci, ovvero dei soci rappresentati per delega sempreché nei limiti di cui all’art. 8 dello Statuto. In seconda convocazione è valida qualunque sia il numero dei soci presenti e/o rappresentati.
L’Assemblea Ordinaria delibera a maggioranza ex art. 9 dello Statuto.
L’Assemblea elegge, alla scadenza del mandato triennale o in qualsiasi altra circostanza in cui venga convocata per dette finalità, il C.D. e le altre cariche sociali. La lista dei candidati deve essere compilata durante l’Assemblea dei Soci.
Le votazioni possono aver luogo, per acclamazione, per alzata di mano, per appello nominale o per scrutinio segreto, secondo le decisioni che prenderà di volta in volta il Presidente dell’Assemblea dei Soci.
Le votazioni per le modifiche allo Statuto, per lo scioglimento del Centro Studi, hanno sempre e soltanto luogo mediante votazione ad alzata di mano dei presenti e necessitano di una maggioranza qualificata.
Due scrutatori, designati dall’Assemblea dei Soci tra i non candidati a cariche nazionali, procedono alla raccolta ed allo spoglio delle schede, sotto la direzione del Presidente dell’Assemblea dei Soci e redigono un apposito verbale sui risultati delle votazioni.

2.2 IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio Direttivo (C.D.) coordina le attività del Centro Studi, in accordo alle finalità dello Statuto, esplicando tutti gli affari interni ed esterni di cui agli artt. 14, 15 e 16 dello Statuto e svolge tutte le attività eventualmente delegategli dall’Assemblea dei Soci. Per il conseguimento degli obiettivi del Centro Studi il C.D. si avvale di una struttura organizzativa da esso stesso deliberata e i cui principi di funzionamento sono riportati in allegato “A”, che è parte integrante del presente Regolamento. Il C.D. si riunisce almeno una volta ogni 3 mesi. La partecipazione può avvenire anche tramite video conferenza. La carica di membro del C.D. deve ritenersi incompatibile con cariche ricoperte in organi e comitati direttivi/esecutivi nazionali di organizzazioni politiche e sindacali, nonché con la carica di rappresentante designato da persone giuridiche che hanno aderito al Centro Studi.
Ove nel primo periodo triennale di mandato del C.D. ricorrano le condizioni di cui al quinto comma dell’art. 14 dello Statuto, la sostituzione dei soci avviene tramite cooptazione di altrettanti soci nel corso della prima Assemblea dei soci utile.
Nelle more del perfezionamento della sostituzione dei soci il Consiglio Direttivo mantiene immodificate le proprie prerogative e poteri.

2.3 IL CONSIGLIO SCIENTIFICO

Come fissato dall’art. 18 dello Statuto il Centro Studi è dotato di un Consiglio Scientifico che fornisce suggerimenti ed indicazioni al C.D. su iniziative di carattere scientifico. Il Consiglio Scientifico, quale organo consultivo del CD, è costituito da membri interni ed esterni al Centro Studi, designati dal CD in relazione al contributo che oggettivamente hanno fornito o possono fornire per il successo di STASA. I coordinatori di Dipartimento sono membri di diritto del Consiglio Scientifico.

Sarà compito del C.D. individuare all’interno del Centro Studi e nel mondo accademico e istituzionale le ulteriori personalità di cui si potrà avvalere temporaneamente (membri temporanei) il Consiglio Scientifico in funzione del progetto da sviluppare e/o dello studio/pubblicazione/documentazione da esaminare.
Il Presidente si farà carico degli opportuni contatti.

Il membro del CD delegato al coordinamento delle attività del Consiglio Scientifico è il Presidente, che tra l’altro curerà la stesura e l’aggiornamento dell’albo dei membri del Consiglio Scientifico che sarà pubblicato sul sito del Centro Studi.

2.4 IL TESORIERE

Il Tesoriere è tenuto a presentare un dettagliato bilancio economico e patrimoniale nonché la situazione finale all’inizio di ogni anno finanziario ed ogni volta che ne è richiesto dalla maggioranza del C.D..
Ogni anno, il Tesoriere chiede la pubblicazione del bilancio sul sito internet di S.T.A.S.A., nella sezione riservata ai soci. I soci possono rivolgere quesiti ed ottenere chiarimenti in merito al bilancio pubblicato.

2.4 I SOCI

Ai sensi dell’art. 4 dello Statuto i Soci Ordinari, Onorari e Sostenitori sono ammessi al Centro Studi previa deliberazione del C.D.. I Soci Ordinari possono essere persone fisiche o persone giuridiche e manifestano l’interesse ad associarsi attraverso la compilazione del modulo in Allegato “B”. Le persone giuridiche sono anche tenute alla sottoscrizione del Disciplinare in Allegato “C”.

I soci ordinari sono tenuti al pagamento di una quota annuale il cui importo è fissato periodicamente dal Consiglio Direttivo del Centro Studi.
In caso di adesione al Centro Studi nell’ultimo trimestre dell’anno, la quota versata è a valere come quota associativa per l’anno seguente; il socio così iscritto accede immediatamente alla possibilità di partecipare alle attività scientifiche e progettuali di STASA ma matura solo dal primo gennaio dell’anno successivo il diritto di voto nelle riunioni collegiali.

I soci ordinari che mancano di corrispondere la quota annuale prevista entro il 31 marzo di ogni anno ovvero non provvedono a regolarizzare la propria posizione entro la scadenza stabilita nel sollecito formale che il Tesoriere provvederà ad effettuare entro i successivi sei mesi sono esonerati dal centro Studi e cancellati dalla lista dei soci.

I soci onorari che perdono i titoli di benemerenza che a suo tempo motivarono l’ammissione al Centro Studi ovvero che subiscono condanne tali da compromettere la dignità professionale e l’esercizio dei pubblici uffici sono esonerati dal centro Studi e cancellati dalla lista dei soci.
I soci sostenitori che mancano di rispettare i termini degli impegni assunti con il Centro Studi sono esonerati dal centro Studi e cancellati dalla lista dei soci.

L’esonero dal Centro Studi e la cancellazione dalla lista dei soci sono assunti con deliberazione del C.D..

ART. 3 - ATTIVITA’ SCIENTIFICHE E FORMATIVE

Le attività scientifiche per la gestione dei progetti e formative per la gestione dei corsi, incluse le collaborazioni professionali, i relativi contratti remunerativi e le attività di consulenza dei propri associati, svolte in nome o per conto del Centro studi STASA, sono regolate da apposito disciplinare deliberato dal consiglio direttivo.

Art. 4 - ATTIVITA’ FINANZIARIE


4.1- QUOTE SOCIALI


Il C.D. stabilisce l’importo delle quote annue di associazione per i soci persone fisiche e giuridiche. Le modalità di adesione, registrazione e corresponsione delle quote fissate vengono pubblicate sul sito di S.T.A.S.A.

Art.5 – FONDI ASSOCIATIVI

I fondi del Centro Studi devono essere depositati in un conto corrente, bancario o postale, intestato al Centro Studi con potere di firma disgiunto al Presidente ed al Tesoriere. Alle cariche sociali sono assegnati rimborsi per le spese di rappresentanza il cui massimale viene stabilito dal C.D. all’inizio di ogni mandato.

Art. 6 – APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO

Il presente Regolamento Interno è stato approvato dall’Assemblea Straordinaria tenutasi a Roma il giorno 24 febbraio 2017 e modificato dal Consiglio Direttivo in data 28 ottobre 2020.

 

ALLEGATI:
- “A” Principi di funzionamento della struttura del Centro Studi
- “B” Modulo di iscrizione
- “C” Disciplinare soci persone giuridiche

CENTRO STUDI S.T.A.S.A. Piazza Buenos Aires,20 – 00198 Roma Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

3336805491 – C.F.97686960580

IL PRESIDENTE

Dott. Bruno Barra

Firma

Membri Consiglio Scientifico

DIRETTORE SCIENTIFICO: Dott. Bruno Barra, Presidente S.T.A.S.A. - Laureato in Giurisprudenza. Già dirigente ENAV. Ha svolto attività afferenti alla sicurezza del volo e alle implicazioni giuridiche, in termini di responsabilità, dell’esercizio della professione di controllore del traffico aereo, ricoprendo incarichi importanti in ambito nazionale (consulente di parte nei più importanti incidenti aeronautici dagli anni 70 ad oggi - Presidente ANACNA anni 83/90 e 09/11/) e internazionale (membro delegazione italiana al Comitato Legale ICAO e Chairman Comitato legale IFATCA). Autore di numerose pubblicazioni in materia di responsabilità degli operatori aeronautici.

Dott. Gilberto Stea* Laureato in Scienze della Educazione - Esperto nei Processi Formativi. Opera presso Ferrovie del Sud-Est – Gruppo Ferrovie dello Stato. Attualmente inserito nell’ambito del Sistema di Gestione della Sicurezza con funzione di Auditor e trainer rivolto al personale di Direzione (ingegneria e quadri), viaggiante e di manutenzione (circa 370 unità). Ha sviluppato un progetto formativo sulla percezione della Safety Culture, al fine di valutare la percezione della sicurezza in ambito ferroviario, come prevedono le ultime normative UE e quelle rivenienti dal MIT e dall’ANSFISA. Ha maturato molteplici esperienze lavorative nell’area della alta formazione (Tattiche e strategie dinegoziazione, Organizzazione aziendale, Valutazione della qualità).Autore di numerose ricerche/studi e pubblicazioni nell’ambito dei trasporti e del sistema sanitario.

Gen.Ing. Enzo Ciminari* nato a Potenza Picena (MC) in data 20/10/1940, residente a Roma, coniugato con tre figlie e cinque nipoti. Esperto in regolamentazioni aeronautiche internazionali, in progettazione di procedure strumentali di volo ed in tematiche tecniche su costruzione e aggiornamento aeroportuali. Hobby particolari: ricerche storiche ed archeologiche.

Ing. Nicola Silverio  Genco*, esperto in disciplina e regolamentazione SAPR, è autore del libro "I DRONI NEL VOLO DI TERZA GENERAZIONE - Normativa istruzioni per l'uso, problemi e futuro"  esperto di Organizzazioni di Formazione sui temi della Sicurezza elettrica e dell’Aeronautica,già docente di Legislazione Aeronautica presso Professione Spazio Aereo,pilota con Licenza PPL. 

Com.te Ferdinando Restina* Ha mosso i primi passi in aviazione civile nel 1980 a Torino. Ha poi completato gli studi professionali negli USA. Esperienze professionali diverse dal turboprop cargo, ai jet privati e oggi è Comandante Airbus con un attivo di 18000 ore di volo. Laurea in Psicologia con interessi nel campo dell’Human Factor in aviazione e ambiti professionali diversi e ad alto rischio. Formatore CRM dal 2003 presso diverse compagnie italiane e straniere. Autore del saggio “Errare Humanum Est”.

Avv. Nicoletta Ceci* esperta di Diritto del Trasporto Aereo con un'esperienza di 22 anni nel settore (Sicurezza del volo, droni, diritti del Passeggero, Relazioni IATA, Gds ed Agenzie di Viaggio, licenze ed abilitazioni), membro della Commissione Trasporti e Navigazione del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma. Si occupa anche di Negoziazione (assistita, contrattualistica), di Diritto d'autore e dei Social Network con particolare riguardo alla difesa contro il "body shaming", l'odio e la violenza del web, di Diritto Internazionale (inglese/francese/spagnolo),  è inoltre coordinatrice del Dipartimento interdisciplinare analisi giuridica di STASA.

Avv. Fabrizio Bruni, consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Roma e coordinatore del progetto consiliare “Diritto dei Trasporti e della Navigazione”,Direttore del Comitato Scientifico dell’Associazione degli Avvocati Romani.

Dott. Riccardo Tartaglia, medico, specialista in medicina del lavoro, igiene e sanità pubblica, Master in Ergonomia ed Ergonomo Europeo Certificato dal CREE (Centre for the Registration of the European Ergonomists). Attualmente è Coordinatore Scientifico del Corso Avanzato in Clinical Risk Management presso la Scuola Superiore Sant'Anna - Università di Pisa e professore a contratto in CRM presso l'Università di Firenze.  È autore di numerose pubblicazioni.

Avv. Gian Domenico Tenaglia, avvocato dello Stato, difensore dei controllori del traffico aereo processati per l'incidente di Cagliari del 2004 e autore di numerose pubblicazioni sul caso giudiziario.

 

* Coordinatori dei Dipartimenti S.T.A.S.A.

 

SOCI STASA

1 Uff.le ANTONUCCI Dott.ssa Sara

CTA ARNO’ Massimo

Dott. BAGLIO Pino

Dott. BARRA Bruno

Gen B (a) BERNABEI dott. Virginio

Com.te BOSIO dott. Franco

Ing. BUCCI Alessandro

Com.te CABIBBO dott. Salvatore

Com.te CAIAZZO dott. Michele

Avv. CAPRI Roberta

First Officer AZ CARPINO Gianluca

Avv. CECI Nicoletta

Dott. CELLENO Danilo

Com.te CHIALASTRI dott. Antonio

Gen. D (r) CIMINARI Ing. Enzo

Dott.ssa COLLACCIANI Chiara

Com.te DE BELLIS  Fabio

Com.te DE MARIA Ing. Gerardo

Pil. DE PIANTE VICIN Adney

CTA D’ORAZIO Alessandro

CTA DUSI Giacomo

CTA FAZARI Daniele

Avv. FOGLIANI Enzo

Com.te FRANCIOSA Yari Alessandro

Ing. GENCO Nicola Silverio

Com.te GESSINI Fabrizio

Com.te GIOIA dott. Andrea

Ing. GUASCONI Fabio

Com.te INGENITO Clemente

Com.te LANZA Davide

Dott. MATCOVICH Alberto

Ing. MISELLI Carla

First.Officer AZ NARDELLI Francesca

Dott. NOLE’ Domenico

Dott.ssa PEDICO Claudia

1 Uff.le PEZZO Ing. Alessandra

Com.te RESTINA Dott. Ferdinando

CTA RICCATO Ing. Marco

Ing. ROSSETTI Pietro

Pilota di linea ROTUNDI Leonardo Alberto

Ing. SAPPINO Paolo

Ing. TERRANOVA Marco

Prof. SCARPONI Claudio

Col.(r) SCATENA Bruno

Com.te SCIALANGA dott.ssa Micaela

Dott. SCHOLTZE Maurizio

Dott. SCHIETROMA Luca

Ing. SEGRE’ FABRIZIO

T.Col. SERINO Dott. Mario

Dott. STEA Gilberto

CTA Pil. SOLAZZO Patrizio

CTA STOCOLA Enrico

First Officer AZ VERCELLINO Tiziano

CTA ZACCHETTI Paolo

Com.te ZINI Adriano

 

 I curriculum vitae dei Soci sono disponibili in AREA RISERVATA

 

Il  centro studi S.T.A.S.A.  è nato nel maggio del 2008 inizialmente come associazione spontanea di esperti aeronautici mirata ad affiancare ANACNA (Associazione Nazionale Assistenti e Controllori della Navigazione Aerea) per valutare il redigendo piano aeroportuale ed, in particolare, il progetto, ritenuto da S.T.A.S.A.  dannoso ed impraticabile, della realizzazione del 3^ aeroporto di interesse comunitario del Lazio a Viterbo.
Significativi in proposito gli interventi del Centro Studi sui media nazionali e locali e l’audizione di ANACNA congiuntamente a S.T.A.S.A.  nel corso dell’indagine conoscitiva  sul sistema aeroportuale italiano (vedi indagine conoscitiva su aeroporti ANACNA/STASA e resoconto stenografico della seduta).
Il  centro studi S.T.A.S.A.  poi è stato formalmente costituito il 9 febbraio 2012 (All.1 atto di costituzione e statuto).
L’assemblea dell’11 dicembre 2014 ha allargato le competenze di S.T.A.S.A.  a tutti i sistemi avanzati modificando opportunamente lo Statuto (All.2 nuovo statuto)

EVENTI

2012

CONFERENZA S.T.A.S.A. CASA DELL’AVIATORE 18 maggio 2012 (All.3)
CULTURA DEL RISCHIO NELLE ORGANIZZAZIONI PRODUTTIVE COMPLESSE E NUOVI ORIZZONTI LEGISLATIVI NEL SISTEMA TRASPORTI

Conferenza del Centro studi Stasa “Per una nuova cultura del rischio aeronautico”
Roma, Italia - Il convegno organizzato di concerto con il Centro studi militari aeronautici presso la Casa dell’aviatore a Roma.

(WAPA) - Ben calibrato e di sicuro interesse l’argomento trattato dal direttore di Stasa, Centro studi trasporto aereo sicurezza e ambiente, Bruno Barra ,nel corso del convegno che si è tenuto ieri presso la Casa dell’Aviatore a Roma. 

In una sala affollata prevalentemente da addetti al settore ed attenta, il presidente di Stasa ha illustrato incisivamente ma con dovizia di riferimenti legali e normativi il punto in Italia e nel mondo del concetto di “Just culture”, cioè il concetto che sempre più si va facendo strada nel mondo tecnologicamente avanzato, che all’interno di specifiche attività ad alta specializzazione e ad elevato carico di responsabilità (piloti, operatori di centrali atomiche,controllori del traffico aereo,medici), l’unica strada percorribile per cercare di migliorare la sicurezza operativa (safety) è quella di non punire chi in buona fede sbaglia, anzi invitarlo a denunciare l’accaduto per evitare che il fatto possa ripetersi. 

Barra ha poi ceduto la parola al dottor Sholtze, che ha illustrato un caso di studio, ovvero il tragico evento che Il 1° luglio 2002 coinvolse il volo Bashkirian Airlines 2937 ed il volo cargo DHL 611, causando la perdita di 71 vite umane. 

Si sarebbe potuto evitare l’incidente? Forse sì, con una nuova cultura sistemica orientata alla prevenzione, ha concluso il responsabile dell’ufficio studi di Stasa. 

L’iniziativa è senz’altro da incoraggiare e da plaudire. Grazie allo sforzo di veri paladini della sicurezza aerea come Bruno Barra, lentamente, anche le società più refrattarie al cambiamento possono evolversi. 

(Avionews)

2013

SEMINARIO su:

“Sinistri aeronautici: rischi e responsabilità”

5 aprile 2013 presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma

Il Centro Studi S.T.A.S.A., in collaborazione con ilConsiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma e l’Istituto di Diritto della navigazione dell’Università La Sapienza di Roma hanno organizzato venerdì  5 Aprile 2013, alle ore 12.00,  presso il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati – Aula  Avvocati - Palazzo di Giustizia, Piazza Cavour – ROMA, un seminario su: “Sinistri aeronautici: rischi e responsabilità”.

Agli avvocati che hanno partecipato al seminario sono stati riconosciuti 3 crediti formativi

ALLEGATI

http://www.centrostudistasa.eu/news/101-seminario-su-sinistri-aeronautici-rischi-e-responsabilita

2014

CONVEGNO  :
HUMAN FACTOR – IL LAVORO DI TEAM NEGLI AMBIENTI AD ALTO RISCHIO –
19 Febbraio 2014 presso la Camera dei Deputati (All.4)
http://www.centrostudistasa.eu/news/96-presentazione-del-libro-human-factor-il-lavoro-di-team-negli-ambienti-ad-alto-rischio-edito-da-ibn-del-com-te-antonio-chialastri

CONVEGNO :
L’ITALIA VERSO UNA NUOVA POLITICA EUROPEA NELLA GESTIONE DELLA SICUREZZA NEI TRASPORTI:
PREVENZIONE DEI RISCHI NELLA ATTIVITÀ PRODUTTIVE COMPLESSE, UNA PROPOSTA DI RAZIONALIZZAZIONE, OTTIMIZZAZIONE E CONTENIMENTO DEI COSTI
19 marzo 2014 Ufficio del parlamento Europeo in Roma (All.5)
http://www.centrostudistasa.eu/8-news/16-l-italia-verso-una-nuova-politica-europea-nella-gestione-della-sicurezza-nei-trasporti-una-proposta-di-razionalizzazione-ottimizzazione-e-contenimento-dei-costi

CORSO DI ALTA FORMAZIONE
 per Operatori di Diritto e Professionisti dei Trasporti e della  navigazione
Profili della responsabilità nelle attività complesse
– L’esperienza nel settore trasporti, la gestione del rischio e dell’errore -
19, 20, 27 e 28 maggio 2014 Sala Convegni MIT (All.6)
http://www.centrostudistasa.eu/8-news/34-centro-s-t-a-s-a-esiti-piu-che-lusinghieri-del-corso-di-alta-formazione-per-operatori-di-diritto-e-professionisti-dei-trasporti-navigazione-19-20-27-28-maggio-2014

NOTA - ESITI PIU’ CHE LUSINGHIERI DEL CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER OPERATORI DI DIRITTO e PROFESSIONISTI DEI TRASPORTI & NAVIGAZIONE (19-20-27-28 Maggio 2014)
30.05.2014 – 150 frequentatori per ogni giornata del corso organizzato dal Centro STASA, in coordinamento con l’Associazione Avvocati Romani, la Soc. Deep Blue, l’Ordine degli Ingegneri di Roma e sponsorizzato da MIT, EASA, ENAC, ENAV, Università degli Studi di Messina, Università di Sassari . Le 4 sessioni, tenutesi presso il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture di  Roma,  hanno visto l’avvicendamento di autorevoli relatori: Ing. B. Marasà (ENAC),  Ing. F. Tomasello (EASA), Com.te G. Galiotto (ANPAC),  Avv. F. Bruni (Ass. Avvocati), Avv. D.Nolè (STASA), Avv. A.Masutti, dott. C. Fantini (ENAV), Com.te A. Chialastri (STASA), Prof. C. Ingratoci (Unimessina), dott.ssa. P. Lanzi (Deep Blue), Com.te D. Romagnoli (STASA), Ing. F. Branciamore (RFI), dott. Bruno Barra (Pres. STASA).  Hanno coordinato le sessioni il Prof. L. Tullio (Università La Sapienza), dott. B. Barra (Presidente STASA), dott. M. Scholtze (Direttore Comitato Scientifico STASA), dott. M. Pelosi (Presidente Comitato Scientifico STASA). Elevatissima la presenza di avvocati, ingegneri e professionisti del settore trasporto aereo, marittimo e ferroviario. Si ringraziano:  il Ministero dei Trasporti per aver consentito una brillante riuscita del corso, i relatori per aver fornito un validissimo apporto qualitativo degli interventi, i frequentatori per aver contribuito con la loro interazione a generare un vivo ed interessante dibattito.

GIORNATA DI STUDIO
presso la direzione del Corpo Forestale dello Stato

 SAFETY, CRM, implementazione dell’incident reporting system
lo sviluppo della cultura della sicurezza e della prevenzione
27 giugno 2014 (All.7)
http://www.centrostudistasa.eu/8-news/17-safety-crm-implementazione-dell-incident-reporting-system-lo-sviluppo-della-cultura-della-sicurezza-e-della-prevenzione

CORSO UNIVERSITARIO
presso l’Università “La Sapienza” di Roma (conferenze di esperti STASA)

Human Factor  e Sicurezza Volo
dal 4 novembre al 2 dicembre 2014
http://www.centrostudistasa.eu/8-news/18-corsi-sicurezza-volo-e-human-factor-presso-l-universita-la-sapienza-di-roma-dipartimento-di-ingegneria-aeronautica-e-aerospaziale


2015

CONVEGNO
Le lezioni apprese dai più recenti disastri nei trasporti
– La valenza delle investigazioni tecniche –
Il ruolo del fattore umano (All.8)
21 maggio 2015 Camera dei Deputati
http://www.centrostudistasa.eu/8-news/12-le-lezioni-apprese-dai-piu-recenti-disastri-nei-trasporti-la-valenza-delle-investigazioni-tecniche-il-ruolo-del-fattore-umano


EVENTO SOCIALE
Cocktail presso la Libreria “AsSaggi”
– prevenzione dei rischi nella attività produttive complesse –
le logiche di mercato e target di  performance (All.9) - 19 GIUGNO 2015
http://www.centrostudistasa.eu/8-news/20-convegno-su-opportunita-lavoro-competenze-e-fattori-umani-nel-settore-aerospaziale

All’evento, organizzato presso la libreria “Assaggi” – Roma,  hanno partecipato i professionisti del sistema trasporti,  accademici, rappresentanti delle istituzioni, avvocati, assicuratori, medici, ed in generale le parti in causa provenienti dalle organizzazioni produttive complesse che operano nella gestione del rischio. Hanno introdotto il tema il dott. Bruno Barra, Presidente del Centro Studi STASA e l’Ing. Alessandro Cardi (ENAC), in rappresentanza del Direttore Generale dott. Alessio Quaranta. Nel corso del  dibattito, moderato dalla dott.ssa Linda Napoletano, ricercatrice presso la soc. Deep Blue e concluso per le sintesi finali dal dott. Maurizio Scholtze, direttore Comitato Scientifico STASA,  sono emersi interessanti spunti e considerazioni con particolare riferimento al mondo dell’aviazione e in via generale delle attività complesse che operano nella gestione del rischio. In considerazione del successo e consenso dell’iniziativa, che ha visto presenti oltre 60 autorevoli partecipanti, è stata condivisa l’ipotesi di procedere ad ulteriori edizioni dell’evento al fine di consentire a tutte le parti in causa di avviare una sempre più proficua interazione e condivisione sugli obiettivi emergenti afferenti al delicato settore delle organizzazioni complesse.

2016

CONVEGNO

“Droni: il futuro dell’aviazione di terza generazione in un sistema regolato e sicuro” (All.10)
18 Maggio 2016

(Camera dei Deputati,   Via Campo Marzio, 74-75 – Roma) http://www.centrostudistasa.eu/8-news/64-convegno-stasa-presso-la-camera-dei-deputati-sui-droni-18-maggio-2016-resoconto-sommario-e-considerazioni

 

2017

 

CONFERENZA

 

“FATTORI UMANI e CULTURA DELLA SICUREZZA - IMPARARE DAGLI ERRORI” (All.10 bis)

Giovedì 25 maggio 2017  

Sala Convegni Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Via dell’Arte 16 – ROMA

 

ATTI DELLA CONFERENZA

 

2017

CONFERENZA

STATI GENERALI DEL TRASPORTO AEREO PER  CAMBIARE  TUTTI  INSIEME 
15 DICEMBRE 2017 
     CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO - ROMA
 
 

 Locandina

 

VIDEO

https://www.facebook.com/movimentocinquestelle/videos/10155677142445813/

 

 

2018

 

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

SUI “FATTORI UMANI E SICUREZZA NELLE ORGANIZZAZIONI COMPLESSE” 21 – 25 MAGGIO 2018 presso ENAC - Roma

le presentazioni relative ai 5 moduli del corso sono scaricabili nell'area riservata ai soci 

 

2019

 

Audizione di S.T.A.S.A. nell'ambito dell'esame del ddl n. 727 (Delega al Governo in materia di trasporto aereo)

Il giorno 14 marzo 2019 si è tenuta presso l’8^ Commissione del Senato (Lavori Pubblici e Comunicazioni) l’ audizione di S.T.A.S.A. nell'ambito dell'esame del ddl n. 727 (Delega al Governo in materia di trasporto aereo).

Di seguito  la composizione della delegazione  S.T.A.S.A. :

Dott. Bruno Barra - Presidente S.T.A.S.A. RELATORE

Gen. Ing. Enzo Ciminari - membro del consiglio direttivo S.TA.S.A.

Com.te Dott. Antonio Chialastri - membro del consiglio direttivo S.T.A.S.A.

Prof. Ing. Claudio Scarponi - socio S.T.A.S.A.

Il Centro Studi ha consegnato alla Segreteria della Commissione, nei giorni precedenti l’audizione, una relazione completa con la quale, nel condividere alcune criticità contenute nel DDL, di cui ha auspicato il superamento, ha inteso porre all’attenzione dei senatori firmatari ed all’8^ Commissione ulteriori questioni che, se messe in luce nel progetto di riordino, consentirebbero, ad avviso di S.T.A.S.A.  , di intervenire con maggiore organicità e completezza. Il relatore del Centro Studi, in ragione del tempo disponibile per l’esposizione, si è limitato a presentare i passaggi essenziali.

 

LEGGI RELAZIONE

Link (Audizione STASA da ora 01.02.41)

http://webtv.senato.it/4621?video_evento=1063

 

 

“LA GOVERNANCE DEI SISTEMI DI SICUREZZA AD ALTA TECNOLOGIA NEL TRASPORTO AEREO” – ATTI DELLA TAVOLA ROTONDA"

Gli ultimi due incidenti che hanno coinvolto un B-737 della compagnia indonesiana Lion Air e lo stesso modello della compagnia etiope Ethiopian Airlines hanno sollevato dubbie e perplessità circa il rapporto uomo-macchina.

Dalle prime risultanze delle investigazioni su questi incidenti sembra che i sistemi automatici degli aerei abbiano manifestato comportamenti tali da alterare pericolosamente la traiettoria di volo fino a rendere l’intervento dei piloti inefficace.

Nel caso di questi due incidenti, l’indicatore dell’angolo di attacco ha fornito dati errati che l’automazione non ha riconosciuto come tali. La conseguenza è stata un intervento automatico del sistema di protezione che ha portato a una brusca picchiata verso terra che i piloti non sono riusciti a contrastare.

A seguito di questi incidenti la comunità aeronautica si è posta il problema del rapporto uomo-macchina, preoccupandosi della comprensibilità, della gestione e dei livelli di rischio associati al ruolo pervasivo dell’automazione a bordo degli aerei.

Sono emerse una serie di questioni che riguardano la progettazione, la costruzione, la certificazione, l’implementazione di tecnologie avanzate per la condotta dei voli, la formazione dei piloti e, non secondarie, quelle legate alla responsabilità, declinata secondo il paradigma anglosassone in responsibility, accountability e liability.

Di questo ed altro si è dissertato il 14 maggio 2019 nel corso di una tavola rotonda in un aula del Palazzo della Corte di Cassazione gremita di avvocati.

Di seguito gli atti del convegno ed il filmato integrale.

Introduzione Barra

Presentazione Chialastri

Presentazione Bernabei

Presentazione De Maria

VIDEO CONFERENZA:

YouTube

https://m.youtube.com/watch?v=a43jc411QLo&feature=youtu.be

 

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

SUI “FATTORI  UMANI E SICUREZZA NELLE ORGANIZZAZIONI COMPLESSE” 2^ edizione 19/20/21 – 26/27/28Novembre 2019 sede ENAC   Via Gaeta 3 - ROMA

Le presentazioni relative ai  moduli del corso sono scaricabili nell'area riservata ai soci.

ANNO 2020
WEBINAR - Fattori Umani e Sicurezza nelle organizzazioni complesse -Alta Formazione modalità FAD sincrona – 22 luglio 2020

 
CONVEGNO “Questione di Etichetta” nell’ambito del Festival della Filosofia – Sala comunale Comune di Sassuolo –Modena 19 e 20 settembre 2020. I docenti STASA (Com.te Ingenito e Ing. Miselli hanno selezionato alcuni dei contenuti delle procedure classiche del mondo aeronautico che, con apposite chiavi di lettura, sono state traslate nel mondo industriale; la didattica è stata elaborata con lunga ed attenta selezione di filmati e di foto ed è stata proposta in modalità Storytelling interattiva.
 
ANNO 2021

WEBINAR – Cultura della sicurezza e Fattori Umani nel settore ferroviario -Alta Formazione modalità FAD sincrona – 29 marzo 2021

 
COMITATO JUST CULTURE – Costituzione del Comitato di alto livello coordinata dal Centro Studi STASA con la partecipazione di autorevoli esperti nazionali ed internazionali per la promozione di iniziative atte a sollecitare l’introduzione - 30 marzo 2021

 


CONVENZIONI,MEMORANDUM DI COOPERAZIONE,PROTOCOLLI DI INTESA


CONVENZIONE MIT DGATA- S.T.A.S.A.
13 MARZO 2013  (All.11)


MEMORANDUM DI COOPERAZIONE
TRA S.T.A.S.A. E
DEEP BLUE S.R.L.
30 aprile 2013 (All.12)


CONVENZIONE QUADRO CUST S.T.A.S.A.
17 dicembre 2013 (All.13)


PROTOCOLLO D'INTESA STASA – IDEAE
31 dicembre 2013 (All.14)


Memorandum di Cooperazione tra il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale(DIMA) dell’Università di Roma e S.T.A.S.A.
14 ottobre 2014 (All.15)


CONVENZIONE TRA L’ENTE NAZIONALE AVIAZIONE CIVILE (ENAC) ED IL
CENTRO STUDI S.T.A.S.A.
18 maggio 2015 (All.16)

CONVENZIONE tra Centro Studi S.T.A.S.A. e Associazione degli Avvocati Romani e
Studio Legale Associato VSBC & Partners
15 gennaio 2016 (All.17)


LAVORI PER MIT

Piano Nazionale Aeroporti (TWR vs. AFIS)
22 maggio 2013 (All.18)

Considerazioni sul VDS in Italia (Draft 2)
marzo 2014 (All.19)

GLOSSARIO DI TERMINOLOGIA OPERATIVA AERONAUTICA
marzo 2014 (All.20)

WILDLIFE STRIKE
contesto, scenario dei cambiamenti, nuovi obiettivi,
percorribilita’ in ambito interdisciplinare, analisi benefici,
percorsi formativi - 1 dicembre 2015 (All.21)


Le info del Centro Studi Stasa

In Breve

Organigramma

Curricula

Iscrizioni

bannercni nologo

Italian English French German Portuguese Russian Spanish